Black Friday vs Cyber Monday: chi vince la sfida?

03-12-2019   Fabio Mazzocchio Blog

Il passaggio dal mese di novembre a quello di dicembre è segnato da due degli eventi di shopping più significativi e attesi dell’anno, ovvero il Black Friday e il Cyber Monday, rispettivamente caduti venerdì 29 novembre 2019 e lunedì 2 dicembre 2019.

In attesa dei dati aggiornati alle date menzionate, è utile analizzare quelli riguardanti entrambi gli eventi nel 2018; in particolare, le informazioni provenienti dal mondo dei social.

Per quale motivo? Per le aziende tenere conto di quanto avviene sui social network rispettivamente a degli eventi considerevoli è necessario per organizzare al meglio le proprie campagne e ottimizzare il più possibile i risultati.

Secondo Synthesio Inc., azienda specializzata nella raccolta di dati concernenti il social listening e gli audience insights, nel 2018 il termine “Black Friday” è stato menzionato oltre un milione di volte, mentre “Cyber Monday” ha registrato solo il 10% delle menzioni, come mostra l’infografica sottostante.

 

Dati Synthesio Black Friday Cyber Monday 2018

Immagine 1 – Mentions per “Black Friday” e “Cyber Monday” nel 2018 (Fonte: Synthesio).

 

Probabilmente questa disparità nelle menzioni dei due eventi è legata al fatto che il Cyber Monday si tenga nell’arco di una giornata lavorativa successiva al weekend del giorno del Ringraziamento, pertanto indaffarata e caratterizzata da poco tempo a disposizione per fare shopping.

Rispetto al social listening, il monitoraggio delle conversazioni sui social da parte di un’azienda è un fattore cruciale, non solo nell’arco del venerdì nero e del lunedì dedicato agli sconti del settore dell’elettronica, ma anche per mantenere una strategia di digital marketing efficiente e di successo: difatti, rispondere ad esempio ai tweet dei potenziali clienti, rinforza la relazione tra brand e consumatore e stabilisce una maggiore fedeltà alla marca (brand loyalty).

 

social listening black friday cyber monday 2018

Immagine 2 – Esempio di social listening su Twitter (Fonte: Synthesio).

 

L’analisi delle conversazioni sui social media non è l’unico modo per misurare il successo di una campagna: può anche essere molto utile capire l’opinione del pubblico analizzando il cosiddetto sentiment.

L’analisi del sentiment o sentiment analysis (nota anche come opinion meaning) è un campo dell’elaborazione del linguaggio naturale che si occupa di costruire sistemi per l’identificazione ed estrazione di opinioni dal testo.

Rispetto all’evento del Black Friday del 2018, tale analisi ha fornito come risultato un sentiment più positivo che negativo, specialmente su social media quali Twitter, Instagram ed altri strumenti (forum, Youtube, ecc..).

 

Sentiment analysys black friday cyber monday twitter instagram youtube

Immagine 3Sentiment Analysis per “Black Friday” e “Cyber Monday” 2018 (Fonte: Synthesio).

 

Utilizzando delle metriche per l’analisi delle conversazioni come i social, l’engagement (il coinvolgimento del consumatore) e il sentiment le aziende possono capire l’impatto che le loro campagne di marketing stanno avendo sul pubblico social. Possono utilizzare questi dati per rimettere a fuoco le attività, prevenire commenti negativi rispetto alle loro campagne o ingaggiare influencer per proporre contenuti più ricchi.