Tim: “accendere” la fibra per dare agli italiani tutti i servizi essenziali

19-06-2020   Fabio Mazzocchio News

Nardello: “la questione connessione non è uguale in tutta Italia, Tim ha effettuato un intervento urgente”

 

Durante il lockdown, non tutte le zone dell’Italia hanno potuto usufruire dei servizi di connettività ultrabroadband, infatti oltre 11 milioni di persone non hanno potuto accedere ai servizi essenziali legati alla connettività.

Tim ha effettuato un intervento urgentin coerenza con le disposizioni governative. È riuscita in collaborazione con Infratel, a collegare alla rete circa 1,5 milioni di persone, garantendo le stesse possibilità di connettività.

Le reti di telecomunicazione sono state messe a dura prova durante l’emergenza gli investimenti degli operatori hanno fatto la differenza, hanno permesso agli italiani di continuare a lavorare in smart working, studiare a distanza e operare negli ospedali, riscoprendo il valore della connettività e diffondendo la conoscenza delle opportunità che il digitale può offrire come l’intrattenimento online, l’e-government, telemedicina, istruzione a distanza e lo smart working.

Nel frattempo le Telco procedono con i loro investimenti: Il co-investmento funziona, lo dimostrano anche le esperienze degli altri paesi. Tanto che l’Ue l’ha inserito nel nuovo Codice delle comunicazioni”, come ha infine sottolineato Nardello Chief Strategy, Customer Experience and Transformation Officer, Tim.