Qualità della vita 2019 e indice delle città più smart: resta ampio il divario tra Nord e Sud del Paese

17-12-2019   Fabio Mazzocchio Blog

Il Sole 24 Ore ha redatto la classifica inerente la qualità della vita per le città italiane nel 2019: i parametri analizzati sono 90 raggruppati in sei settori principali nonché “Ricchezza e consumi”, “Ambiente e servizi”, “Giustizia e sicurezza”, “Affari e lavoro”, “Demografia e società”, “Cultura e tempo libero”.

La classifica generale (clicca qui per visualizzarla sul sito del Sole 24 Ore) vede Milano al primo posto seguita da Bolzano e Trento.

Il capoluogo lombardo conquista il gradino più alto anche per quanto riguarda “ICityRank”, l’indice delle città più smart analizzato all’interno del macro-settore “Ambiente e Servizi”; le restanti città componenti la Top Ten appartengono sempre al Nord Italia, ad eccezione di Firenze che ha conquistato la medaglia d’argento, e sono le emiliane Bologna, Parma, Modena e Reggio Emilia, le lombarde Bergamo e Brescia, Torino, Trento e Venezia.

La classifica conferma l’ampio il divario tra Nord e Sud del paese: infatti la prima città del Meridione è Cagliari al 37° posto alla quale segue Bari al 61° posto, dopo un gap di 24 posizioni. La classifica si conclude con gli ultimi 7 posti, dal 101° al 107° occupati rispettivamente da Foggia, Trapani, Enna, Caltanissetta, Agrigento, Vibo Valentia e Crotone.

A sua volta l’ICityRank si compone di ulteriori indicatori quali l’indice di trasformazione digitale (per approfondire l’argomento leggi l’articolo “Trasformazione digitale: Firenze al primo posto seguita da Bologna e Milano”).

 

classifica smart city 2019 1classifica smart city 2019 2

Immagine 1 – Classifica indicatore “ICityRank” 2019 (Fonte: Il Sole 24 Ore).

 

L’analisi condotta dal Sole 24 Ore studia un altro indicatore interessante ovvero il numero di “Startup innovative ogni mille società di capitale, all’interno del settore “Affari e lavoro”: la città che ne registra in maggior numero è Ascoli Piceno. Il secondo posto è occupato da Trento e il terzo da Trieste.

Scendendo verso il 10° posto si incontrano province non solo del nord ma anche del centro e del sud ovvero Rovigo, Bologna, Rimini, Milano, Cuneo, Ancona e Isernia.

 

classifica startup innovative 2019classifica startup innovative 2019 2

Immagine 2 – Classifica indicatore “Startup innovative” 2019 (Fonte: Il Sole 24 Ore).

 

Per quanto riguarda l’innovazione, in particolare la creazione di nuove aziende e, presumibilmente, nuove idee, tutto lo stivale si ingegna attivamente contribuendo ad annullare quel divario tra settentrione e meridione che spesso lo caratterizza.